Regione Piemonte

Carta d'Identità

Ultima modifica 31 marzo 2021

Cos'è

È il documento che attesta l'identità della persona e che può essere rilasciato ai cittadini italiani e stranieri fin dalla nascita. Munita di fotografia, la Carta d'Identità è rilasciata dal Comune al fine di dimostrare l'identità personale del suo titolare, comprovando dunque: nome, cognome, luogo e data di nascita.
Qualora si cambi indirizzo o residenza prima della sua naturale scadenza, non deve essere rinnovata in quanto tale dato non assume carattere identificativo del titolare.
La carta d'identità deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni.
La carta d'identità è rinnovabile anche prima dei 180 gg. entro la scadenza,  consegnando il documento ancora valido.
Per i cittadini residenti all'estero e iscritti all'AIRE è previsto il rilascio/rinnovo della carta d'identità presso gli uffici consolari. L'ufficio consolare deve chiedere al Comune di iscrizione AIRE il necessario nulla osta al rilascio.

Validità espatrio

Per i cittadini italiani può essere valida per l'espatrio, ma solo nei paesi comunitari e in quelli aderenti a specifiche convenzioni. Per conoscere i Paesi dove è possibile espatriare con la carta d'identità consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.
I cittadini che chiedono il documento valido per l'espatrio devono sottoscrivere una dichiarazione, sotto la propria responsabilità, di non trovarsi in alcuna delle condizioni ostative al rilascio del passaporto di cui all'art. 3 della legge 1185 del 21/11/67.
Per il rilascio ai minori della carta d'identità valida per l'espatrio, è necessario l'assenso di entrambe i genitori, anche se divorziati o separati (anche in caso di affidamento esclusivo) oppure provvedimento del giudice tutelare che tenga luogo dell'assenso del genitore oltre che la dichiarazione di assenza di motivi ostativi all'espatrio.
Nel caso in cui uno dei due genitori non possa recarsi presso lo sportello anagrafe, è possibile trasmettere l'assenso con le modalità di cui all'art. 38, c. 3 del D.P.R 445/2000 come da modello allegato.
Per i minori di anni 14 l'uso della carta d'identità per l'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi con uno dei genitori, se viaggia affidato a terzi (un adulto, una compagnia di trasporto) è necessaria l'autorizzazione della Questura.

Modello di assenso del genitore per rilascio a minore di Carta d'identità valida per l'espatrio

Durata

La validità del documento di identità è:
- 10 anni per i maggiorenni (dal 26.06.2008 - D.L. 112/25.06.2008)
- 5 anni per i minorenni da 3 anni ai 18 anni (da giugno 2011 - D.L.70/13.5.2011)
- 3 anni per i minorenni dalla nascita a 3 anni (da giugno 2011 - D.L.70/13.5.2011)
In base all'art. 7 DL. 09 febbraio 2012, n. 5 la scadenza della carta d'identità corrisponde al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza prevista per il documento medesimo e può essere rinnovata 180 giorni prima della scadenza.

Documentazione necessaria

Vecchia carta d'identità o denuncia di smarrimento/furto e 1 fotografia formato fototessera con sfondo bianco.

Tempi di rilascio

La carta è spedita direttamente dal Ministero dell'interno all'indirizzo indicato dal cittadino entro 6 giorni lavorativi dal rilascio.
È possibile la domiciliazione del documento in Comune, ove lo stesso verrà comunque nuovamente trasmesso - dopo essere stato restituito al Ministero - ove il recapito all'indirizzo dichiarato non sia andato a buon fine.

Costo

Il costo della Carta d'identità elettronica è di euro 22,21 (16,79 per stampa e spedizione e 5,42 per diritti comunali), pagabili con carta o bancomat nell'ufficio comunale oppure previo bonifico bancario a favore del Comune di Terruggia con IBAN IT27J0760103200001048614026 o bollettino postale su CCp 16950156 .
In caso di furto, smarrimento o deterioramento del documento prima della scadenza il rilascio sarà soggetto al pagamento del doppio diritto di segreteria.

Utilizzo e codici Pin e Puk

Dotata delle più avanzate tecnologie di sicurezza e anticontraffazione, tra cui un microchip contactless, la CIE è il più sicuro e versatile strumento per la tutela dell'identità fisica e digitale dei cittadini in diversi scenari di utilizzo:
1. strumento di verifica dell'identità;
2. chiave di accesso ai servizi online;
3. fruizione di servizi ad accesso veloce (p.es.: badge identificativi e abbonamenti elettronici).

Codici Pin e Puk

I codici di sicurezza PIN e PUK, emessi al momento del rilascio della CIE, sono necessari nel momento in cui il cittadino utilizza la propria Carta di Identità Elettronica per accedere ai servizi digitali in rete, mediante Entra con CIE. In particolare,
- il codice PIN (Personal Identification Number) è necessario per abilitare l'accesso vero e proprio per il tramite della CIE;
- il PUK (Personal Unblocking Number) è necessario per sbloccare il PIN a seguito di tre tentativi errati di immissione, impostando, eventualmente, un nuovo valore.Lo sblocco del PIN mediante il PUK è possibile da computer mediante il Software CIE e da smartphone mediante l'app CIE ID.
PIN e PUK della CIE hanno lo stesso principio di utilizzo di quelli di una SIM per il cellulare.

Supporto

La carta d'identità elettronica è realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una carta di credito, ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare e il codice fiscale, riportato sul retro come codice a barre.

Per maggiori informazioni:

http://www.cartaidentita.interno.gov.it/